Maria Paola Tripoli

L’indifferenza e la mancanza di solidarietà sono tra le principali cause della grave cecità sociale che ci circonda a tutti i livelli.

Un nuovo stile di volontariato


tripoliIl volontariato rimane forse una delle poche istituzioni che sanno trasmettere sentimenti di speranza, di gratuità, di solidarietà disinteressata e senza secondi fini. Chi lo fa è perché ci crede, valorizza le proprie competenze umane e professionali, sa di poter essere una risorsa “che genera speranza”. Questo è ciò che sostiene la instancabile fecondità di Maria Paola Tripoli, con l’anima dell’educatore e la tenacia di un operatore sociale che non si scoraggia mai. Insegnante, dirigente scolastico, Ispettore del MIUR con 41 anni di servizio terminato nel 2007; volontaria e fondatrice di una nutrita lista di organizzazioni di volontariato, con 45 anni di servizio ed ancora in piena attività. Attualmente è Presidente del SEA Servizio Emergenza Anziani che ha fondato nel 1988, cofondatrice nel 1998 e vice presidente del Forum del Volontariato Piemonte e Valle d’Aosta, fondatrice e presidente nel 2009 del coordinamento regionale Orizzonti di Vita Piemonte, vice presidente uscente del Consiglio Regionale del Volontariato del Piemonte organo di rappresentanza del volontariato piemontese. Nel 2003 per la sua attività di promozione del volontariato tra i giovani e nella scuola ha ricevuto come Presidente del forum del Volontariato un premio della Fondazione FIVOL consegnato dal Presidente della Repubblica Ciampi. Il volontariato si fonda su tre pilastri: l’ascolto, lo sguardo, la prossimità. L’ascolto. Non è una funzione auricolare, ma un’attenzione del cuore, che permette di acquisire uno sguardo attento e capace di individuare anche il disagio sommerso ed inespresso.

Il volontariato cerca di combattere questa sordità sociale devastante. Lo sguardo. Anche in questo caso non si vede con gli occhi, ma non il cuore. L’indifferenza e la mancanza di solidarietà sono tra le principali cause della grave cecità sociale che ci circonda a tutti i livelli. Ogni associazione di volontariato è l’esito operativo di quello sguardo capace di vedere, che la rende “sentinella” attiva, propositiva, coscienza critica e stimolo per le istituzioni. La prossimità creativa. “Il fascino del deserto è che nasconde un pozzo”: questa affermazione del Piccolo Principe di A. de St. Exupéry esprime bene l’identità e la motivazione del volontariato. In un contesto sociale di crescente povertà, fragilità, vuoto di valori, smarrimento esistenziale, anche in questo deserto si possono trovare provvidenziali oasi, punti di speranza, stelle dell’aurora. Ricordo la semplice saggezza di mia madre quando di fronte a difficoltà e disagi gravi diceva: “quando la notte è fonda l’aurora è vicina”. Orizzonti di Vita Piemonte Onlus: un’oasi di speranza che mette al centro la persona e la sua dignità. È un coordinamento di associazioni di volontariato che operano nell’ambito socio-sanitario sul territorio regionale. È costituita da circa 900 volontari, opera nelle province di Torino, Alessandria, Biella, Cuneo, Vercelli, VCO. Tutti i servizi sono gratuiti. Riunisce associazioni impegnate nel settore della difesa della vita e della dignità della persona umana dal concepimento alla grande longevità.

È una squadra affiatata di associazioni ( AVULSS, S.E.A., CAV., Ass. Diabetici TO2000, Casa di accoglienza di Casale Monferrato, Biella, Borgosesia, Tempo Amico, MpV), che valorizza la collaborazione tra associazioni, supera l’anacronistica distinzione tra interventi nell’ambito socio-assistenziale e quello sanitario, riduce sprechi e doppioni, aumenta efficienza ed efficacia. Orizzonti di Vita Piemonte intende sostenere la famiglia mondo esistenziale insostituibile, prendendosi cura sia della persona che del contesto familiare, perchè il disagio di un membro, sia esso l’anziano, il bambino, figlio, genitore, coniuge, mette in crisi tutta la famiglia. Aree di intervento di Orizzonti di Vita Piemonte: giovani e famiglia, persone anziane e famiglia. Giovani e famiglia. Promuove la formazione dei giovani alla maturità affettiva e relazionale, l’accoglienza di una nuova vita con supporti concreti ed accompagnamento nella gravidanza e nella maternità-paternità, la tutela della donna che subisce violenza compresa quella “senza lividi”. Persone anziane e famiglia allungata. Solo l’offerta di servizi domiciliari reali, tempestivi ed efficaci fanno sì che l’anziano possa vivere il più possibile nella propria casa e concludere il cammino terreno nel proprio mondo affettivo. Domiciliarità significa infatti promuovere e tutelare il diritto di vivere con dignità il tempo della vecchiaia, della malattia, della morte, sostenere famigliari e parenti, perché l’anziano non si senta un peso, ma un patrimonio di cui prendersi cura.

Servizi svolti dall’associazione

  • Servizi domiciliari nella quotidianità: consegna spesa e medicinali, accompagnamenti per pratiche presso uffici, ritiro pensione, raccordo con il medico di famiglia.
  • Servizi intensivi di domiciliarità dopo un ricovero e raccordo casa-territorio-ospedale, accompagnamenti per visite, terapie.
  • Visite di compagnia e di prevenzione della solitudine e uscite di socializzazione.
  • Tempo dello spirito, cura della dimensione spirituale con accompagnamenti ad eventi culturali e religiosi.
  • Formazione dei familiari e parenti che si prendono cura dei propri anziani.
  • Corsi di formazione alla maturità affettiva e relazionale per adolescenti e giovani, di accoglienza di una nuova vita, accompagnamento nella gravidanza e nella maternità.
  • Attività di promozione della cultura della famiglia allungata ed il ruolo dei nonni e dei nipoti nel “dare vita e sapore” alle relazioni familiari.

orizzonti-di-vitaPer informazioni e disponibilità di collaborazione e di volontariato:

Orizzonti di Vita Piemonte Onlus ha sede legale: via Gonzaga 67, 15033 Casale (AL) – C.F. 91027550069 (8per1000 5×1000) – e-mail: segreteria@orizzontivita.it – Segreteria: via Cassini 14 – 10129 Torino – tel. 011.43.66.013 – Numero verde: 800.812068 – Per donazioni IBAN: IT07K0335901600100000064780

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *